Calendario eventi

L'Eveque, 3716 mt.
Sabato, 06 Luglio 2024, 07:00
a Domenica, 07 Luglio 2024
Visite : 561
Contatto : Edoardo Verrengia, Cristian Vecchi, Roberto Panzeri

1° giorno: Dal parcheggio un comodo sentiero si inoltra nel bosco e dopo alcuni saliscendi si attraversa, nei pressi di una presa d'acqua, il ponte sotto il quale scorre il torrente che proviene dal Glacier de Tsijore Nouve. Si risale la ripida morena che divide i bacini del Glacier de Tsijore Nouve e de Pièce e, raggiunta un'altra presa d'acqua, il sentiero si sposta sul versante est fino a raggiungere una fascia rocciosa che viene superata facendo uso di cordini e scalette metalliche. Da qui in breve si mette piede sul Glacier de Pièce che va risalito sul suo lato destro orografico (sinistra per chi sale) fino ad un tratto più ripido che corrisponde alla zona più crepacciata. Superato anche questo tratto, con facile percorso con moderata pendenza si raggiunge il Col des Vignettes, alla cui estremità orientale è letteralmente abbarbicata la Cabane des Vignettes, mt. 3157 (4h30) Il Glacier de Piece può aver subito parecchi cambiamenti negli ultimi anni, le condizioni in cui si troverà dipendono dall’innevamento di questa primavera.

2° giorno: Dal rifugio si cavalca il Col De Vignettes fino al punto di massima depressione, dove è possibile traversare verso Sud e da qui scendere gradualmente (si perdono 120 mt.) verso al Col de Chermotane che, verso dx, immette sul lunghissimo Ghiacciaio di Otemma; piegando progressivamente verso sx (dir. SE), percorrere un lungo tratto pianeggiante e poi salire fino alla q. 3129, alla base del Petit Mont Collon, che si lascia sulla dx. Piegare a E e risalire i sostenuti pendii del ghiacciaio puntando al colletto tra la Mitre e L’Eveque. Senza raggiungerlo, piegare a dx e salire il ripido pendio. Al termine di questo pendio, si percorre un breve semicerchio verso dx e poi si risale l’ultimo breve tratto di misto che porta sulla cresta finale, abbastanza esposta, ma senza particolari difficoltà, e su questa alla vetta

DISCESA: per lo stesso itinerario. Naturalmente occorre considerare la risalita al colle nei pressi del rifugio.

  • Ritrovo e partenza ore: piazzale a lato di via Foresio ore 7.00
  • Viaggio:                                  autobus
  • Quote partecipazione:            viaggio 65 €, Mp. rifugio 79 Chf.      
  • Classificaz.- Difficoltà:           ARG–PD+
  • Dislivello:                                ↑ 1° giorno 1145 mt, 2°giorno ↑ 700 + 144 mt, ↓1707 mt
  • Tempo di percorrenza:           ↑1° giorno ore 4.30, ↑ 2° giorno ore 3, ↓ 5 ca.
  • Informazioni e iscrizioni:        in sede presso Edoardo Verrengia, Roberto Panzeri, Cristian Vecchi.
  • Abbigliamento e attrezzatura: da alpinismo di alta quota. Imbraco, piccozza, ramponi, cordino da ghiacciaio, 2/3 anelli di cordino da da 60 e 120 cm, 3 moschettoni ghiera, caschetto, occhiali da sole, crema da sole, torcia frontale. Sacco lenzuolo per il rifugio. Documenti per l’espatrio.
  • Escursione riservata ai soci.
  • Attenzione: il rifugio si paga con Franchi Svizzeri, portare con sè somma adeguata.

ATTENZIONE: ISCRIZIONI ANTICIPATE AI GIORNI 18, 21 e 25 GIUGNO, SI ACCOLGONO CON VERSAMENTO DI CAPARRA DI 80€

Luogo  : Arolla, 2009 mt. Val d’Herens – VS - CH

 

Iscriviti alle newsletters

Contatti

Via Speri della Chiesa, 12  - Varese (VA)  
Tel/Fax: 0332289267
E-mail: caivarese@caivarese.it