Calendario eventi

Lago delle Pigne in traversata da All’Acqua (Val Bedretto) (CH/TI)
Giovedì, 18 Luglio 2024
Visite : 199

21° GITA – Giovedì 18 luglio – Lago delle Pigne in traversata da All’Acqua (Val Bedretto) (CH/TI)

Ritrovo: Piazzale Stadio ritrovo ore 6.00; partenza ore 6.15.

Fermate: Cimitero di Belforte ore 6.30.

Mezzo di trasporto: pullman

Difficoltà: E

Dislivello: salita 700 m., discesa 300 m.

Altezza massima: 2278 m.

Tempo di percorrenza: 5.30 ore.

Tipologia: Traversata.   

Acqua sul percorso: SI

Lunghezza percorso: 8.0 km.

Equipaggiamento: di media montagna, consigliati i bastoncini.

Accompagnatori: Castoldi Valter Tel. 3496776917 – Fumagalli Patrizia Tel. 3667023987.

Quote: Soci  da 24€ a 30€, secondo il numero dei partecipanti (minimo 36), non Soci € +13€.

Documento per espatrio: SI

Note: la Val Bedretto, terra ticinese bella e variegata, dove nasce il fiume Ticino, d’estate è accessibile grazie alla strada di fondovalle che porta al Passo della Novena, sul confine col Canton Vallese. Il grandioso scenario verso settentrione è affascinante con il versante orografico sinistro della Val Bedretto, fiorito con i pascoli nella parte inferiore, regno delle risplendenti rocce granitiche nella parte superiore.

Descrizione

Percorso stradale: Varese – Valico Gaggiolo – Mendrisio – Autostrada – Direzione San Gottardo – Val Bedretto – All’Acqua dove si parcheggia.

Itinerario escursione: Da All’Acqua (1614 m.) su facile sentiero si procede verso N verso la prima meta: la Capanna Piansecco. Con lieve ascesa, seguendo le chiare indicazioni, si sale per un largo sentiero prima tra pascoli e poi in un bosco di larici, col paesaggio inizialmente rovinato dai piloni dell’alta tensione. A circa 1800 m. di quota si attraversa il Ri dell’Acqua per portarsi sul versante orografico sinistro. Si arriva all’Alpe di Rotondo e subito dopo alla Capanna Piansecco (1982 m.) del CAS – Sezione Bellinzona e Valli. La Capanna, moderna costruzione inaugurata nel 1995, sempre aperta, offre alloggio a 40 persone (24 nel periodo invernale). Dalla sua posizione la vista bellissima spazia sulle alte e famose cime della Val Bedretto: Chuedodenhorn, Poncione di Cassina Baggio e Poncione di Ruino, pareti verticali, calamite per gli scalatori.

La meta successiva è il Laghetto delle Pigne. Riprendendo il cammino, seguendo le indicazioni si attraversano inizialmente le pietraie dell’Alpe di Rotondo ed il Ri dell’Acqua. Si percorre un tratto di sentiero pianeggiante e dopo aver attraversato un boschetto di larici si arriva ai pascoli dell’Alpe della Cassina Baggio, dove si riprende a salire di fianco ad un ruscelletto dalle acque trasparenti. Alle spalle c’è il bellissimo panorama della Val Bedretto e della regione del San Gottardo. Continuando a salire i pascoli si trasformano in pietraie fino ad arrivare al piccolo Lago delle Pigne (2278 m.), situato sotto le enormi pareti rocciose del Poncione di Maniò, con all’interno un isolotto ricoperto d’erba. La zona attorno al laghetto era un tempo una cava di estrazione di lastre di pietra ollare che, portate a valle, venivano utilizzate per costruire le “pigne”, cioè le stufe a legna. Ancora oggi sulla Carta Nazionale 1:25.000 la zona è indicata col nome di “Cave delle Pigne”. Guardando verso S si vede spuntare la piramide del Pizzo Cavagnöö, mentre accanto ad esso sulla destra si alza il più imponente Pizzo San Giacomo. Dopo la sosta pranzo sulle rive del laghetto, la discesa avviene in direzione SE fino a Maniò di Sopra, per poi svoltare verso SW e, lungo i bei prati dell’Alpe Maniò si arriva al tornante di quota 2009 m. della strada cantonale dove aspetta il pullman per il ritorno.         

 

Iscriviti alle newsletters

Contatti

Via Speri della Chiesa, 12  - Varese (VA)  
Tel/Fax: 0332289267
E-mail: caivarese@caivarese.it