Calendario eventi

Capanna Garzonera (CH/TI)
Giovedì, 25 Luglio 2024
Visite : 220

22° GITA – Giovedì 25 luglio – Capanna Garzonera (CH/TI)

Ritrovo: Piazzale Stadio ritrovo ore 6.00; partenza ore 6.15.

Fermate: Cimitero di Belforte ore 6.30.

Mezzo di trasporto: pullman

Difficoltà: E

Dislivello: salita e discesa 700 m.

Altezza massima: 2055 m.

Tempo di percorrenza: 5.00 ore.

Tipologia: Anello.   

Acqua sul percorso: SI

Lunghezza percorso: 13.0 km.

Equipaggiamento: di media montagna, consigliati i bastoncini.

Accompagnatori: Buccheri Luisa Tel. 3470177468 – Zambon Bellarmino Tel. 3336793367.

Quote: Soci  da 24€ a 30€, secondo il numero dei partecipanti (minimo 36) , non Soci € +13€.

Documento per espatrio: SI

Nota: Alla scoperta della Val Leventina: Capanna Garzonera e Lago della Valletta. La Capanna Garzonera (1973 m.) è posta sopra Ambrì in una meravigliosa conca al limitare di un bel bosco di larici e abeti, poco distante dal San Gottardo, che con le sue imponenti cime domina gran parte dell’alta Valle Leventina. La capanna, completamente ristrutturata nel 1988 dalla SAT Ritom, ha mantenuto le caratteristiche del cascinale alpino e dispone al suo interno di uno spazioso monolocale con cucina a gas e a legna, di un refettorio riscaldato a legna con un grande e spazioso tavolo, mentre sul retro è ricavato il dormitorio che dispone di una ventina di posti letto.                       

Descrizione

Percorso stradale: Varese – Valico Gaggiolo – Mendrisio – Autostrada – Direzione San Gottardo – Uscita ad Airolo (ultima uscita prima del traforo del San Gottardo) – Seguire le indicazioni per Bedretto – Al primo tornante (sotto gli impianti di risalita), nei pressi del caseificio del Gottardo, seguire le indicazioni per Nante dove si parcheggia.

Itinerario escursione: Da Nante (1423 m.) prendendo la stradina delimitata, percorso un lungo tratto in falsopiano si arriva a Segna. Si continua sul sentiero seguendo le indicazioni che portano al bivio per Giof. Si segue il sentiero che continuando sul piano raggiunge l’acquedotto. Dalla presa d’acqua si inizia a salire nel ripido bosco seguendo il sentiero che corre lungo il vallone del torrente Calcascia, per arrivare in vista dell’alpe Cascina di Prato (1639 m.). Si prende a sinistra verso il ponte che attraversa il torrente, e si continua a salire giungendo all’alpeggio di Pian Taiöi (1670 m.). Dalla palina segnavia, il sentiero si sviluppa interamente all’interno del bosco senza presentare alcun pericolo. Seguendo le evidenti tracce di passaggio, si continua a salire fino alla Capanna Garzonera (1973 m.), dove è prevista la fermata intermedia. A questo punto il dislivello dalla partenza è di 550 m. Per chi continua la salita si riprende il cammino e in poco tempo si arriva al Lago della Valletta, dove è presente una diga di sassi che un tempo probabilmente serviva a garantire l’acqua agli alpeggi circostanti. Si continua verso ovest per arrivare al Lago di Prato (2055 m.), molto bello, di colore verde, dove è prevista la sosta pranzo. Per il ritorno si può scendere alla Cascina di Lago, e da lì, lungo la strada, raggiungere Zemblasca ed in seguito Pian Taiöi e Nante per riprendere il pullman.

 

Iscriviti alle newsletters

Contatti

Via Speri della Chiesa, 12  - Varese (VA)  
Tel/Fax: 0332289267
E-mail: caivarese@caivarese.it